Altro :  Collezionando Tolkien Soronel - Tutto di Tolkien e su Tolkien in Italia.
Calendari, giochi di ruolo, film, rubriche, miniature. Ma anche notizie varie, commenti, segnalazioni... 
ForumAltro

la rivista pugliese "La Contea - a sud della Terra di Mezzo"
Inviato da: il_Guiscardo (IP registrato)
Data: domenica, 25 novembre 2012 - 12:30

E' ormai risaputo che nella storia della destra italiana, in particolare quella giovanile e sociale, le opere di Tolkien hanno avuto un forte proselitismo.

Al di là della retorica, questo rapporto tra politica e Tolkien mi ha sempre incuriosito e affascinato.

Ho trovato ad esempio alcune uscite, abbastanza datate, de "La Contea - a Sud della Terra di Mezzo", una rivista che veniva stampata nel Salento, provincia di Lecce. Oltre alla politica, si parla di cultura e problematiche ambientali.

Si trova una sbiadita traccia qui [www.robertotundo.it]


Re: la rivista pugliese "La Contea - a sud della Terra di Mezzo"
Inviato da: Soronel (IP registrato)
Data: lunedì, 26 novembre 2012 - 21:52

Grazie per la segnalazione. Ma nella rivista, che tu sappia, si parla di Tolkien?

--
Soronel l'Araldo
"La macchina non è neutra"


Re: la rivista pugliese "La Contea - a sud della Terra di Mezzo"
Inviato da: il_Guiscardo (IP registrato)
Data: giovedì, 29 novembre 2012 - 12:25

Carissimo,

non si parla di Tolkien ma di politica, problemi sociali e cultura generale.

Però credo che nelle prime uscite spiegheranno perchè hanno scelto di rifarsi ad un nome tolkieniano.

Non so se avete presente la canzone anni di Porfido della Compagnia dell'Anello -gruppo musicale della destra giovanile missina-, lì si accenna a come le oepre di Tolkien facessero parte della vita culturale dei gruppi giovanili di destra.

Gli anni son passati, son passate le stagioni. Ricordi le corse pazze, la tua Vespa, le riunioni, le prime sigarette fumate dentro i bagni, il gusto di bruciare per sempre le illusioni e noi reietti e pazzi che spaccavamo il mondo e poi senza badarci ne incollavamo i pezzi ?

Gli anni son passati, son passate le stagioni, le feste a luci basse, a campana i pantaloni. Tu che parlavi allora di Poe e di Baglioni, io intanto riprovavo per te nuove canzoni. Da sola mi ascoltavi e mi sembrava strano: tu sempre compassata, io con la rabbia in mano.

Sogni perduti, la voglia di leggere tutto, era bello cavalcare un pony con Bilbo e Frodo Baggins al "Puledro impennato" e bere una birra in pace mentre Gandalf raccontava fumando l’erba pipa e in faccia a un mondo scemo la nostra ribellione pareva avesse il pregio di una nuova trasgressione.

Per gli altri ogni diritto, per noi la repressione, quegli anni dentro al ghetto, tentavamo l’evasione. Maccartismo d’altro segno s’è mangiato con scioltezza illusioni e barricate innalzate con purezza, ma io credo che sia giusto rimanere e continuare l’avventura incominciata




Questo forum è in sola lettura.
This forum powered by Phorum.